Biografia

.

Daniele Corsaro nasce nel 1975 a Grottaglie. Si laurea in architettura nel 2001 all’Università “La Sapienza” di Roma. Dopo varie esperienze formative e professionali presso diverse Università e studi di architettura in Europa, nel 2005 fonda il suo studio a Cisternino in Puglia dove, attraverso le numerose esperienze professionali, acquisisce un’approfondita conoscenza della cultura architettonica locale.
L’influenza di culture diverse e la conoscenza delle tecniche costruttive tradizionali si combinano nelle sue opere  e si esprimono, da una parte attraverso il rigore delle forme, tipico del nord Europa, dall’altra con la complessità della visione mediterranea.

.

I suoi progetti sono stati pubblicati ed esposti in varie mostre tra cui, “L’architettura che verra” Architects meet in Selinunte (Sicilia 2013), “Partire-Tornare-Restare” Architects meet in Selinunte (Sicilia 2012),Premio “Apulia” 2013, “Premio Fondazione Renzo Piano”, II edizione 2013,  “Mies Van der Rohe Prize” 2012, Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana IV edizione, 2012 (Triennale di Milano), Pugliarch2012 (Bari),  e pubblicati su: “Italia Architettura 7″ (UTET Scienze Tecniche, 2013), “Green Building Magazine” , 2013 – “Edilizia e Territorio – Progetti & Concorsi (Il sole24ore)”, “Presstletter (AIAC)”, “Ville e Giardini (Mondadori)”, “Bauwelt Preis (Bauwelt- Amburgo)”.